Silenzio

Silenzio, un assoluto silenzio
squassato da un ronzio infernale
come mosche intorno al maiale
intonano un mesto coro da stanza.

Silenzio, un assoluto silenzio
che si frange sull’irto scoglio
eretto dal fantastico imbroglio
della mente che va via a zonzo.

Silenzio, un assoluto silenzio
rotto dal tuo nuovo incantesimo
regalo infame di strega magnanima
a rendermi solo un povero gonzo.

Silenzio, un assoluto silenzio
roboante come un coro da stadio
stordente come un peto stantio
pura essenza di nobile stronzo.

Silenzio, un assoluto silenzio
di presente ammuffito e vecchio
di futuro a mollo in un secchio
di foglio, di canto e di questa danza.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.